Tecnologia e didattica per la scuola media


Webnode

L'acciaio

L'acciaio è uno dei materiali più diffusi nel mondo, secondo per tonnellate prodotte solo al cemento.

E’ presente in tutti i settori dell’attività umana per la sua sorprendente versatilità:

  • può essere facilmente forgiato per deformazione a caldo e a freddo; lavorato con macchine utensili, assemblato per saldatura o altri processi;
  • garantisce ottime caratteristiche meccaniche, adattabili a qualsiasi impiego strutturale;
  • può essere sfruttato per le sue proprietà fisico–chimiche di resistenza alla temperatura, alla corrosione, alle radiazioni, ...

L'acciaio è sostanzialmente una lega a base di ferro con ridotto contenuto di carbonio, a cui si aggiungono altri elementi metallici e non metallici in quantità strettamente controllate per conferirgli particolari proprietà ed ottimizzarne le prestazioni.

L’acciaio è il materiale di largo consumo più riciclabile in assoluto e, in linea di principio, per un numero praticamente infinito di volte: ogni anno nel mondo oltre il 30% dell’acciaio viene prodotto riciclando (rifondendo) rottami.

La produzione dell’acciaio dal minerale viene realizzata in stabilimenti di grande capacità, detti a ciclo integrale. Questi impianti richiedono investimenti importanti ed onerosi per la realizzazione e lo sviluppo. La gestione dei processi è inoltre complessa oltre che per dimensione anche per l’estrema interdipendenza tra le attività richieste dal ciclo produttivo. L’impiantistica di base per la produzione dell'acciaio liquido e la successiva solidificazione è costituita da cokerie, impianti di agglomerazione per il pre-trattamento dei minerali di ferro, altoforni e macchine di colata continua.

> Esplora la "piantina animata" dello stabilimento siderurgico di Taranto

Il processo produttivo dell'acciaio (fai clic sulle diverse parti)

> Leggi il fumetto "La fabbrica delle cose"

> Gioca e impara